Quando una varietà di pomodoro s’identifica con un territorio

Degustibus, il midi plum di TSI Italia
Gennaio 20, 2021

Quale miglior modo di comunicare la perfetta adattabilità di una varietà di pomodoro a uno specifico territorio, se non quello di dargli il nome dell’areale stesso? E’ cosi che i tecnici, nel collaborare allo sviluppo di un prodotto di punta, hanno deciso di chiamare una loro varietà “Durillo”.

“Il nome Durillo F1 – spiega Fabrizio Iurato, responsabile sviluppo Italia – riporta al legame e all’adattamento genetico della varietà rispetto a una porzione di territorio siciliano, situato a Marina di Acate in provincia di Ragusa, e identificata come “Duriddu” in dialetto siciliano (ovvero Contrada Dirillo e dall’omonimo torrente che attraversa la zona – NdR). Dall’unione della versione siciliana con quella riportata nella toponomastica è nato, appunto, il nome del nostro prodotto”.

“Il perché di un tale adattamento quasi sartoriale – aggiunge dal canto suo Rosario Privitera, area manager centro sud Italia di TSI Italia – è presto spiegato, se si tiene presente che la zona in questione rappresenta la culla della produzione orticola dell’intera fascia costiera meridionale siciliana che va da Licata (AG) a Pachino (SR), per via delle sue particolari condizioni pedoclimatiche. Ma il nome Durillo F1 rivela intuitivamente anche la durezza dei frutti, la loro consistenza e un’ottima LSL (conservabilità in post raccolta)”.

Durillo F1 di TSI Italia si presenta con una pianta ad accrescimento indeterminato a portamento aperto, di vigore medio-alto e internodi corti. Abbondante e regolare la fioritura, connotata poi da ottima allegagione anche nei palchi superiori. Grappoli regolari ed eleganti, caratterizzati da visibili e carnose parti verdi. Elevato numero di frutti dall’attraente colore rosso lucido.

“I frutti di Durillo F1 – sottolinea il manager – non sono soggetti a cracking. Con bacche del peso medio di circa 25-28 grammi, la continuità produttiva è ottima. Indicato per cicli autunnali e primaverili. Durillo F1 è una varietà che, nella sua duttilità complessiva, promette e mantiene una buona redditività per il produttore, senza mai deludere gli anelli intermedi della filiera e per soddisfare le esigenze dei più moderni trend consumistici”.

“Abbiamo, inoltre, appositamente predisposto delle foglioline in cartoncino brandizzato – conclude Priviterea – da attaccare ai grappoli in cassetta, per rendere maggiormente riconoscibile questo pomodoro e distinguibile da tutti gli altri ciliegini presenti nel mercato. Tali foglioline, brandizzate, sono disponibili a richiesta”.

Ottimo il pacchetto delle resistenze genetiche
HR: ToMV:0/Va:0/Vd :0/Fol:0,1/For/TSWV
IR: Mi/TYLCV